Intervista esclusiva a Cleo Shelby

Intervista esclusiva a Cleo Shelby

Questa che state per leggere è la prima intervista in esclusiva che Cleo Shelby, ultima moglie del grande Carroll, ha rilasciato ad un magazine europeo.

 

Si dice che dietro un grande uomo ci sia una grande donna.

È’ così che mi sono sempre immaginato le mogli, le fidanzate e le amanti dei grandi personaggi della storia; donne di carattere e di estrema dolcezza, capaci di seguire le folli idee dei loro uomini, supportandoli, motivandoli e, a volte, sopportandoli, anche quando le cose vanno male.

Le mie fantasie non erano distanti dalla realtà.

cleo01

Carroll Shelby è sempre stato una figura mitologica per me, che mi incarnava il sogno Americano dell’uomo fatto da se’, che lotta, lavora e si realizza. Hanno scritto tutto e il contrario di tutto su di lui. Non vi nego che anche a me sarebbe piaciuto scrivere qualcosa su di lui, ma da un punto di vista “diverso” dal solito: Quello dell’ultima moglie, Cleo Shelby.

cleo06

Non vi dirò quando è nata, perché alle signore non si chiede mai l’età; vi dirò però dove: a Londra. Educata in convento, Cleo Rendell-Roberts si sposò molto giovane. Il suo primo marito non voleva che lei lavorasse, così iniziò a muovere i passi nel mondo della moda. Questo le permise di ottenere una certa indipendenza, e di dedicarsi alle sue due passioni: la moda e le auto! L’amore per le auto la contagiò fin da piccola. Negli anni crebbe sempre di più. La sua prima auto fu una Mini Cooper S,MGB, poi le mercedes sono sempre state le sue macchine di tutti i giorni. Ha anche avuto tre Jensen Interceptor e molte Rolls Royces,Ferrari e due Lamborghini, Range Rover, Jaguar’s,Aston Martin e molte molte altre…

Carroll apparve nella sua vita a una cena di gala, a Londra, una sera degli anni ’70… Ma andiamo con Ordine: facciamocelo raccontare da lei!

cleo05

FS: Buongiorno Cleo, grazie del tempo che hai deciso di dedicarci.

CS: Buongiorno a te Fabrizio, e a tutti gli amici di Mustangmania.

FS:Raccontaci come hai incontrato Carroll

CS:Fu lui a incontrare me. Era il 1970.
Partecipavo ad un ballo a BERKELEY SQUARE indossavo un abito da ballo scarlatto prima lui mi vide scendere dalla mia Rolls Royce mentre entravo al ballo, non mi parlò. Non partecipò al ballo. Ero molto arrabbiata, perché i gioielli che doveva indossare per quella serata di gala non erano ancora arrivati. Carroll era tra le persone che assistettero alla Scena, e disse:”voglio incontrare quella ragazza”. Ci incontrammo altre volte negli anni successivi. Pensai fossero solo incontri casuali, a mostre in gallerie d’arte, a feste… Carroll mi disse solo anni dopo che presenziò a tutti quegli eventi solo per vedermi . Molti anni dopo ad un’evento mi si avvicinò e mi disse:” Io e te ci sposeremo”. Gli dissi che era impossibile, perché ero già sposata; replicò dicendomi “Posso Aspettare”. Era vero. 27 anni dopo ci sposammo.

cleo04

FS: che bella storia! Quindi fece lui il primo passo?

CS: certo, le signore non approcciano gli uomini!

FS: e poi cosa successe?

CS: la prima volta che mi chiese di sposarlo era la fine degli anni 70′.

Me lo chiese molte volte negli anni successivi. Ho sempre risposto di no, fino al 1997.

FS: Immagino le feste per gli addii al celibato/nubilato!

CS:in realtà non c’è stato nessun party di addio al celibato/nubilato. Ho scoperto che ci saremmo sposati solo il giorno prima! Ci siamo sposati il 3 Settembre del 1997. Siamo rimasti sposati per 15 anni (fino alla Morte di Carroll, nel 2012 ndr)

FS: Parliamo ora dell’uomo dietro la leggenda. Lo stereotipo del Texano vuole che sia molto bravo alla griglia. Carroll com’era?

CS: Un’ottimo grigliatore Texano, ma anche un discreto chef. Amava cucinare e inventare nuove ricette.

FS: Quale era la bevanda alcolica preferita da Carroll?

CS: In estate, quando c’era molto caldo, Birra Shiners. Se no Rum e diet Coke.

cleo03

FS: Avrà avuto qualche cattiva abitudine andiamo..

CS: Carroll odiava le faccende di casa, soprattutto i lavori di bricolage. Le poche volte che tentò di fare qualcosa fu un Disastro!

FS: Il peggior difetto di Carroll?

CS Il peggior difetto di mio marito e’ sempre stato “dare fiducia” alle persone sbagliate.

FS: Parliamo del Carroll Shelby professionista: come era sul lavoro? Lavorava tanto?

CS: era una persona molto creativa che amava lavorare per la gran parte del tempo da casa, anche fino a tarda sera. Qualche volta andava anche in ufficio. Quando non eravamo a casa spessissimo eravamo in viaggio per assistere a eventi, raduni, gare…

FS: Quale era la relazione tra Carroll e i suoi impiegati?

CS: Le persone che lavorano per Carroll lo adoravano, nonostante fosse poco in azienda negli ultimi periodi.

FS: E’ sempre stato una persona puntuale? Era un perfezionista sul lavoro?

CS: Carroll sul lavoro non è mai arrivato in ritardo. Sì era un perfezionista: si prendeva molto cura delle sue “creature”

FS: Cleo Scusami, ma ad oggi non abbiamo mai visto una foto di Carroll Arrabbiato. Come mai?

CS: Carroll difficilmente si arrabbiava. Aveva molta pazienza. Ma quando si arrabbiava erano dolori!

FS: Quale è stato l’ultimo progetto su cui Carroll ha lavorato prima di morire?

CS: Stava lavorando su tantissimi progetti. Il più importante è stato con Ford, per dare continuità al nome Shelby.

FS: Chi è adesso il CEO della Shelby American Incorporated?

CS: ora è gestita dagli amministratori delegati

FS: Qual’era o quali erano le auto che Carroll guidava tutti I giorni?

CS: un Range Rover Sport Supercharged nero, e una Ford Fusion.

FS: Qual’è l’auto a cui Carroll Shelby era rimasto più legato?

CS: Direi senza dubbio la prima Cobra 289 originale.

FS: Qual’è il tuo ruolo nella compagnia oggi?

CS: Mi occupo di promuovere il brand, viaggiando e presenziando a raduni, eventi, corse.. Mi piace tantissimo viaggiare e conoscere nuova gente. Sono anche l’unica beneficiaria delle entrate della tenuta Carroll Hall Shelby. E io gestisco i Ranch Texani, che producono la carne biologica Shelby Wagu/Kobe.

cleo02

Questo post è disponibile anche in: enInglese

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.