Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Preparatori Storici: Steve Saleen

Preparatori Storici: Steve Saleen

Preparatori Storici: Steve Saleen

Biografia

Memorable-Manufacturers-Steve-Saleen-01

Stephen Mark Saleen (si pronuncia Suh-Lean) Nasce il 2 Aprile del 1949 a Inglewood, California. Inizia a lavorare fin da subito nell’azienda del padre e si Laurea in Business all’University of Southern California. La passione per i motori si Steve inizia quando il padre acquista una porsche 356 nel 1956. Steve inizia a frequentare il Porsche Club of America. Già dalle prime competizioni interne, Steve dimostra di avere un talento innato.

Negli anni ’70 Inizia a Correre  nella Formula Atlantic Series, dove, nel campionato del 1980 arriverà terzo, dietro un certo Jacques Villeneuve. Nel 1982 approda alla SCCA Trans-Am Series, alla guida di una Ford Mustang. E’ li che nasce in Steve la passione per la Ford Mustang.  Nel 1983 Fonda la Saleen autosports e inizia a lavorare sulle Ford Mustang. Nel 1984 esce la prima Saleen Mustang, con un’aerodinamica modificata, cruscotto ridisegnato, sospensioni e sterzo migliorati. Quest’auto viene testata subito contro le migliori sport car dell’epoca, arrivando a vincere la sua categoria alla 24 ore di Mosport, Canada.  Nel 1991 Rinasce la Saleen Mustang S351, con la bellezza di 495 cv, che la rendono l’auto più veloce del periodo. Nel 1996, Saleen, come Carroll Shelby, viene inserito nella Mustang Hall of Fame, in quanto 3 volte vincitore del SCCA Championship e, oramai, leggenda vivente.

Nasce anche la S281, nello stesso periodo Steve forma, insieme alla star di film e tv Tim Allen, e alla leggenda delle corse Bob Bondurant, il Saleen/Allen “RRR” Speedlab Team, che farà correre le Mustang Saleen, con alla guida Lo tesso Steve e Allen, nel campionato SCCA. RRR (arr! arr! arr1) rappresentava il marchio di fabbrica dello show televisivo di Home Improvement, un tormentone che rimase per anni popolare in America.

Nel 2000 Steve lancia la sua prima supercar, la Saleen S7, che sarebbe diventata tra le auto più veloci mai prodotti. I Designer Billy Tally e Phil Frank, aiutarono Saleen a creare questa mostruosa Supercar, che con la sua versione da competizione, la S7R, avrà un enorme successo.

Agli inizi del 2002, su richiesta della Ford Motor Company, Saleen partecipa alla creazione della Ford GT. Il suo contributo nel design, sviluppo e assemblaggio dell’auto sarà determinante per la sua creazione. Mentre comincia la produzione della Ford GT, la Hancock Park Associates acquista la Saleen Incorporate. Il numero di impiegati sale vertiginosamente, fino a toccare nel 2004 ben 435 dipendenti! La compagnia diventa, da un racing team, pian piano un produttore di auto OEM. Stringe accordi con Ford per vendere attraverso i dealer ufficiali, crea in collaborazione con Parnelli Jones, leggenda delle corse americana, una mustang commemorativa per celebrare la mitica BOSS 302 con cui Parnelli vinse tutto. Nell’agosto del 2006, apre lo store di Irvine( “The Saleen Store”), gestito dalla figlia di Steve, Molly.

Memorable-Manufacturers-Steve-Saleen-02

Nel frattempo Steve non riesce a rinunciare alla sua passione per le corse. Finanzia con Ricambi e supporto gratuito i team con Saleen S7R che corrono in Europa. La dirigenza in carica non digerisce l’alto esborso di denaro per il supporto di questi Team. Da li il punto di rottura. Al New York International Auto Show del 2007, Chip Foose svela al pubblico un F-150 limited edition che monta meccanica del’Saleen S331SC, versione Saleen-Style dell’F-150. F-150 Saleen S331SC il 14 maggio del 2007, dopo 24 anni alla guida del suo sogno, Steve Saleen rassegna le dimissioni insieme al suo “secondo” storico, Billy Tally. Nel 2008, con l’arrivo della crisi e il continuo alternarsi di CEO, la Saleen Inc. inizia un rapido declino, che finirà con un’asta, il 12 agosto del 2008, a Sterling Heights, MI. Viene venduto di tutto, dall’occorrente per trasformare una mustang in Saleen, quadri, seggiole, memorabilia. Stessa sorte tocca alla sede di Irvine,CA. Nel frattempo Steve Saleen fonda la “SMS Supercars”, che sii dedicherà alle Muscle Cars e al mercato mondiale delle Supercars. Produrrà e brevetterà un cofano incredibile, e creerà una delle più belle mustang di sempre, auto personale di Steve, capace di 725 CV.

Nell’Aprile del 2009, Saleen dichiara che la sua “SMS Supercars” si farà carico volontariamente delle garanzie dei veicoli costruiti dalla ormai defunta “Saleen Inc.”. Il 2 Aprile 2012, dopo 5 anni dalle sue dimissioni, Steve Saleen dichiara su Twitter che “Il Saleen brand è riunito”, fondendo la SMS con la defunta Saleen Inc.Nell’ottobre 2013, Gary Perman, presidente della “Perman Tech”, agenzia di recruiting, porta in tribunale Steve Saleen per non aver onorato il contratto che li legava. Steve Saleen è stata la terza leggenda ad arrivare sulla scena, dopo Shelby e Roush, ma con le sue creazioni particolari, è riuscito a dare davvero del filo da torcere ai “grandi vecchi”. Con uno stile tutto suo, invenzioni eccezionali, è stato ed è un vero innovatore per la Ford Mustang. Oggi la Saleen prepara anche, oltre a Ford Mustang, Dodge Challenger e Chevroleet Camaro.

Ci auguriamo, però, che nel suo cuore una sola sia rimasta la sua preferita.

Questo post è disponibile anche in: enInglese

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.